La VII edizione del Gran Ballo Russo si svolgerà a Gennaio 2019 nella settimana di Natale ortodosso, in uno dei palazzi storici nel centro di Roma. Un evento socio-culturale volto a rafforzare i rapporti tra la Russia e il Bel Paese, e non solo, un’occasione per esprimere a viva voce la necessità di pace a livello internazionale. L’evento celebrerà il famoso compositore russo Pëtr Il’ic Cajkovskij, autore di numerose opere e balletti, tra cui “Il lago dei cigni”, “La bella addormentata” e “Lo Schiaccianoci”. Il compositore visitò l’Italia nove volte tra il 1872 e il 1890 e rimase particolarmente incantato dalle città di Roma, Venezia, Napoli e Firenze. Diverse composizioni vennero create durante questi soggiorni. «La natura italiana, il clima, le ricchezze artistiche, le memorie storiche che si incontrano ad ogni passo, tutto ciò ha un fascino irresistibile… Oh, Italia cento volte cara; per me sei come un paradiso» affermava Cajkovskij.

A contraddistinguere l’evento saranno, inoltre, gli sfarzosi costumi del XVII – XIX secolo realizzati da diverse sartorie italiane ed internazionali. A creare i costumi del Gran Ballo Russo sarà l’eccelsa costumista Paola Cozzoli.

Le edizioni pecedenti del Gran Ballo Russo videro illustri ospiti tra i quali il famoso cantante Albano Carrisi, con la figlia Cristel, l’attore italiano Michele Placidi, il regista russo Nikolaj Burliaev, le famose attrici russe Olga Kabo, Alika Smekhova, Marina Orlova, Marina Kasankova, i ballerini del programma televisivo “Ballando con le stelle” Natalia Titova, Maria Ermachkova e Samuel Peron, i Principi Sforza e Maria Pia Ruspoli, con la figlia Giacinta, il Principe Guglielmo Giovanelli Marconi, il direttore RAI Danilo Scarrone, la stilista Contessa Eleonora Altamore di San Severino, la celebre pittrice russa, nonché ritrattista ufficiale dei Papi Natalia Tsarkova, il Rettore Egorov Alexei dell’Istituto di Arte e Industria di Mosca, il direttore del Centro per la Scienza e della Cultura Russa Oleg Ossipov, ecc.

Gli ospiti vivranno un’esperienza incomparabile poiché l’atmosfera regale sarà accompagnata, oltre che dalla Cena di Gala, da prelibatezze provenienti da prestigiosi ristoranti, botteghe e aziende agricole italiane e da vini eccelsi dalle più rinomate cantine, dall’impareggiabile vodka russa, e da del delizioso caviale.